Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC
Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti - CFC

Coronavirus: la CFC sostiene le richieste formulate dalla FSEA all’indirizzo della Confederazione

3 Aprile 2020
 

La Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC sostiene la presa di posizione pubblicata dalla Federazione svizzera per la formazione continua degli adulti FSEA e appoggia le richieste di sostegno al settore della formazione continua indirizzate dalla FSEA alla Confederazione.

Nonostante le misure adottate dal Consiglio federale per attenuare la crisi dettata dal diffondersi del nuovo Coronavirus come ad esempio l’indennità per lavoro ridotto o la possibilità di richiedere prestiti senza interessi, senza ulteriori e significativi interventi, la sopravvivenza di chi opera nel settore e di conseguenza la pluralità dell’offerta di formazione continua sarà messa a dura prova.

Allineandosi alla presa di posizione della FSEA, la CFC sostiene le richieste in essa contenute e invita Confederazione e Cantone a fornire aiuti immediati agli enti di formazione continua e ai lavoratori indipendenti interessati dalla crisi derivante dal diffondersi del nuovo Coronavirus. Tali aiuti dovrebbero sostenere chi opera nel settore della formazione continua e coprire buona parte delle perdite causate da questa situazione straordinaria.



Paolo Ortelli, presidente CFC


> Comunicato stampa della CFC

Conferenza per la formazione continua degli adulti CFC

Conferenza della Svizzera italiana

per la formazione continua degli adulti

Via Besso 84
6900 Lugano-Massagno
tel. +41 (0)91 950 84 16

Pagina contatto

 

FacebookSeguici anche su Facebook